Mostra descrizione archivistica

Fondo - MARCONI, GUGLIELMO
Lista

Area d'identificazione

Codice

3

Titolo

MARCONI, GUGLIELMO

Data(e)

  • 1826 - 1937

Livello di descrizione

Fondo

Misura e mezzo dell'unità di descrizione

Contesto

Soggetto produttore

Storia dell'Archivio

L’elezione di Guglielmo Marconi a presidente della Reale Accademia d’Italia, avvenuta il 19
settembre 1930, lo rese il secondo a ricoprire tale incarico dalla recente fondazione dell’ente stesso, inaugurato nel 1929 sotto la guida di Tommaso Tittoni.
Con la sua nomina si aprì per il prestigioso istituto quello che sarebbe stato il più lungo periodo di presidenza dell’Accademia, interrotto dalla morte dello scienziato nel 1937 e secondo solo a quello di Giovanni Federzoni.
Il settennato marconiano veniva inoltre a sovrapporsi con l’ancora più lunga presenza dello
scienziato alla guida del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il che rese di fatto Marconi una delle figure più importanti ed in vista dell’intero panorama scientifico e culturale italiano nel periodo prebellico.
Il fondo Marconi, conservato presso l’Acccademia nazionale dei Lincei, è dunque in buona parte il prodotto di questo breve ma particolare ed intenso periodo della vita dello scienziato, di cui testimonia non solo la complessa attività scientifica, professionale e intellettuale, ma anche la fitta rete di rapporti, privati e ufficiali, intrecciati nel corso della sua vita.
E’ necessario sottolineare che il materiale documentario, per quanto cospicuo, non costituisce tuttavia l’archivio completo di Marconi; tale lacunosità è dovuta al fatto che, rivestendo egli alte cariche istituzionali, l’attestazione di tale attività è conservata negli archivi degli enti presieduti: l’archivio della Reale accademia dei Lincei e l’archivio del CNR. Molta documentazione legata all’attività imprenditoriale si trova inoltre presso la Bodleian Library dell’Università di Oxford. Infine, non va dimenticato l'ampio quantitativo di materiale conservato dalla Fondazione Guglielmo Marconi presso Villa Griffone.
Le carte conservate presso l'Accademia dei Lincei provengono da due fonti ben distinte ed hanno avuto una storia diversa: una parte è stata infatti donata nel 1973 da Giovanni Battista Marini Bettòlo Marconi, socio dell’Accademia dei Lincei, il cui padre adottivo, Umberto Marconi, era stato il segretario particolare di Guglielmo Marconi dal 1930 al 1937 (mutando il cognome in Di Marco), mentre la parte restante è stata rinvenuta nei locali dell’Accademia nazionale dei Lincei, quando dopo le vicende della guerra, essa a seguito del decreto di ricostituzione (d.lg.lgt 28 settembre 1944, n. 359), entrò in possesso dell’eredità patrimoniale della Reale Accademia d’Italia, compresa la Villa della Farnesina, dove era stata conservata tutta la documentazione.

Fonte immediata di acquisizione o di cessione

Contenuto e struttura dell'area

Ambito e contenuto

Descrizione/contenuto

Accumulazione

Sistema di organizzazione

Condizioni di accesso e uso dell'area

Condizioni di accesso

Condizioni di riproduzione

Lingua del materiale

  • francese
  • inglese
  • italiano

Materiale del testo

Lingua e scrittura note

.

Caratteristiche fisiche e requisiti tecnici

Strumenti di ricerca

Unità di descrizione

Esistenza e ubicazione degli originali

Esistenza e localizzazione di copie

Trascrizione / regesto

Note area

Note

Il progetto è stato realizzato con il contributo di Leonardo S.p.a.

Punti di accesso

Soggetto punto di accesso

Luoghi punti di accesso

Nome principale

Descrizione control area

Identificatore istituzione

Norme e/o convenzioni utilizzate

Stato

Finale

Livello di dettaglio

Completa

Date di creazione, revisione, cancellazione

Lingua(e)

  • francese
  • inglese
  • tedesco

Elaborato(i)

Origine

Diritti

Stato CopyRight

Detentore dei diritti

Condizioni di utilizzo

La consultazione e l'uso delle immagini degli archivi presentate in questo sito sono tutelati dalla Legge 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio. Testo consolidato al 9 febbraio 2008.
E' vietato riprodurre o duplicare le immagini tratte da archivi consultabili nel sito senza l'autorizzazione scritta dell'Accademia. L'Accademia Nazionale dei Lincei ha un proprio regolamento per concedere il diritto all'uso e alla riproduzione delle immagini presentate nel sito. Essa soltanto potrà autorizzare chi desidera utilizzare le immagini.
Per la richiesta della necessaria autorizzazione alla riproduzione contattare la Direzione dell'Accademia dei Lincei. Indirizzo e-mail segreteria@lincei.it « «

Base

Copyright

Copyright

Biblioteca Nazionale Dei Lincei

Stato e data Copyright

Giurisdizione Copyright

Italia

Note Copyright

Area di adesione

Azioni